18. CONDIZIONI GENERALI E PARTICOLARI

La parte venditrice con questa descrizione dei lavori, riportata nella presente relazione tecnica, chiarisce l’intendimento sommario e schematico, con lo scopo di individuare elementi fondamentali sulle caratteristiche dell’edificio in costruzione. Gli appartamenti e gli altri spazi comuni, sono derivabili dagli elaborati progettuali approvati, con finiture come dalla presente relazione, salvo eventuali varianti che la parte Acquirente potrà richiedere. Tali varianti non potranno riguardare i prospetti esterni, comportare modifiche strutturali o altre problematiche di ordine procedurale dei lavori o tecniche.

eventuali modifiche sia tipologiche che di impiego di materiali non previsti in capitolato, saranno preventivamente concordati tra le parti. Resta comunque facoltà della parte venditrice apportare o meno le varianti richieste. Le varianti dovranno comunque  essere sempre accettate dalla Direzione Lavori.

Qualora i lavori di variante siano accettati dalla parte Venditrice, essi verranno iniziati solamente previo accordo sulla differenza prezzi, controfirmato per accettazione dalla parte acquirente.

L’acquirente si impegna ad accettare eventuali riseghe, lesene, rientranze che esigenze tecnico strutturali dovessero richiedere.

La parte venditrice precisa che nel corso dei lavori possono essere apportate modifiche alle soluzioni tecnologiche e nella scelta dei materiali indicati nella presente relazione, le stesse si intendono accettate dalla parte acquirente sia che vengano imposte dalle autorità competenti sia nel caso vengano reputate necessarie dalla Direzione Lavori al fine di migliorare la condotta delle operazioni o la qualità dell’opera, Tali modifiche verranno sempre eseguite nel rispetto di quanto previsto dal Permesso di Costruire e dalle eventuali Varianti, e verranno effettuate al solo scopo di migliorare la buona qualità generale dell’edificio che comunque non potranno essere inferiori a quanto pattuito. Le modifiche apportate a insindacabile giudizio della parte venditrice non comporteranno alcuna variazione per la parte acquirente.

Per quanto riguarda le opere di finitura esterna eseguite prima della sottoscrizione del preliminare di compravendita valgono quelle effettivamente già eseguite anche se diverse da quelle descritte dal presente documento.